L’aumento dei prezzi dell’energia ha bloccato il settore brokeraggio? No, almeno in Greenworld. Ottobre 2021 è, ad oggi, per noi uno dei mesi più produttivi: analizzato lo stato del mercato abbiamo intrapreso Workshop e Formazione per gli Agenti.
Vi spieghiamo in breve alcuni punti salienti della strategia Greenworld con un intervista ad Alessio Ruggeri, amministratore del Gruppo.

 

 

Ciao Alessio, veniamo al dunque: la crisi dei prezzi è un disastro o un’opportunità? Perchè? 

Fondamentalmente, ogni variazione, che sia un innalzamento o un abbassamento dei prezzi, per noi è un’opportunità. A maggior ragione in questo momento di crisi del mercato energetico.

Per la prima volta dal 2007, ovvero dalla liberalizzazione del mondo dell’energia, il prezzo del mercato libero fisso si riscontra più conveniente rispetto a quello del mercato tutelato. Inoltre, a seguito della rassegna stampa e delle comunicazioni dell’ultimo periodo, si sono instillati molti più timori nelle persone. Quindi, in questa situazione, il consulente energetico, che ha la possibilità di avere nel proprio portafoglio una serie di opportunità di prezzo e poter modificare le condizioni, ha un vantaggio sia dal punto di vista della relazione con il cliente che dal punto di vista contrattuale perché in questo momento la firma di un contratto a prezzo fisso consente al cliente di attutire il timore di una bolletta incerta e dall’altro lato di contenere quello che è la spesa. 

Da questo punto di vista, in sostanza, non è altro che un’opportunità per andare ad acquisire clienti e far aprire gli occhi a coloro che attualmente hanno prezzi bloccati più bassi ma che subiranno variazioni a stretto giro. 

Come affrontiamo in Greenworld questa fase delicata? 

Noi, in Greenworld, affrontiamo questa fase molto delicata semplicemente appurando qual è la verità dei fatti e mostrandola al cliente. Per questo motivo, cerchiamo di fornire delle simulazioni per essere il più precisi possibili, logicamente, in base all’andamento del mercato. 

Inoltre, abbiamo cercato di attivare rapporti con dei player di primario livello che consentano una certa stabilità anche nel mantenimento dei listini. In questo modo, abbiamo a disposizione un ventaglio di possibilità e ciò permette di non essere vittime delle scelte aziendali di un solo operatore. 

In poche parole, l’attività di brokeraggio energetico consente di diversificare e poter garantire una continuità che non è legata al singolo gestore ma a quello che il broker può proporre, cosa che non potrebbe essere se un cliente fosse legato ad un unico gestore. 

Da ottobre abbiamo anche inserito una nuova modalità per i broker: ora ognuno dei nostri collaboratori può crearsi in modo semplice una rete vendita e appuntamenti. 

Che consigli dare ad un broker energetico? 

Una premessa: i broker Greenworld basano la propria attività sulla qualità: i clienti si fidano di noi e questa condizione è imprescindibile.
Il primo consiglio da dare ad un broker energetico è sicuramente quello di sposare la politica Greenworld, quella che abbiamo approcciato più o meno 10 anni fa, ovvero avere più fornitori in modo da poter offrire sempre un’alternativa al cliente finale. 

Un altro consiglio è quello di mantenere monitorati i prezzi dei clienti, in particolar modo di coloro che non si è riusciti a contrattualizzare prima. Ricordiamo che nelle fatture c’è un dato fondamentale dal punto di vista commerciale che è la data di attivazione di quella determinata offerta. Questo è importante perché, poiché quello che vendiamo è una commodity, i prezzi sono in continuo cambiamento, e di conseguenza il fatto di non aver trovato una proposta competitiva allora, non esclude la possibilità di trovarla in un secondo momento. 

Tendenzialmente i prezzi fissi hanno una durata che può essere annuale o biennale, per questo motivo prima o poi l’offerta scadrà e si riaprirà la possibilità di presentare un’offerta competitiva. Per rendere questo possibile è fondamentale tenersi continuamente informati sull’andamento dei prezzi. 

Per questa ragione, da quasi un anno, ogni settimana, ogni martedì per l’esattezza, la rete vendite di GreenWorld riceve un file report che descrive proprio questo andamento dei prezzi e le previsioni sul futuro. 

Sei un o una broker dell'energia con esperienza? Mettiti in contatto con noi

Ho letto e accetto in toto la Privacy Policy di Greenworld. Accetto di essere ricontattato se il mio profilo dovesse risultare idoneo*